Dieta in menopausa

dieta menopausa

Se il corpo non è più quello dei vent’anni, l’attività fisica è limitata dagli impegni e dalla professione, non è possibile pensare di potersi alimentare “a casaccio” come da ragazzine. Un’alimentazione ben bilanciata deve fornire tutte le componenti nutritive e le calorie di cui il corpo ha bisogno per mantenersi sano. Se resta intatto il fabbisogno di elementi nutritivi, quali vitamine, proteine e minerali, man mano che si va avanti con gli anni si riduce il fabbisogno calorico: e il bilancio tra entrate (con i cibi) e uscite (con l’attività quotidiana e il metabolismo di base) deve essere più rigoroso.

Generalmente, per una donna di 50 anni il fabbisogno calorico giornaliero dipende dal tipo di vita che conduce:

  • 1600 calorie se il livello di attività è basso (lavoro sedentario, poca attività fisica)
  • 1800 calorie con un livello moderato di attività fisica
  • 2000-2200 calorie per uno stile di vita attivo, con esercizio fisico quotidiano.

Assumendo troppe calorie rispetto al proprio livello di attività fisica, si accumula peso in eccesso.