Domande al ginecologo sulla menopausa

Domande al ginecologo: 10 domande chiave

La comunicazione è alla base del rapporto con il proprio medico curante o con il ginecologo: dialogare apertamente è sempre importante, ma diventa indispensabile quando si affronta una nuova esperienza: per molte donne che si avvicinano alla menopausa il parere di un esperto può dissipare dubbi e incertezze.

In presenza delle prime irregolarità mestruali, ma anche se si è in menopausa da tempo, i temi da trattare sono molti: vampate, tachicardie, secchezza vaginale, calo del desiderio, ansia, depressione, irritabilità, impatto delle carenze ormonali su organi e funzioni vitali…

Sentiti libera di fare domande, senza imbarazzo e con un confronto aperto col medico, per individuare insieme il modo migliore di affrontare il cambiamento. Se temi di essere a disagio, vai dal medico insieme a un’amica: è un modo per dialogare meglio e per confrontare più esperienze e punti di vista. Prendi appunti, per non dimenticarti nemmeno un piccolo dettagli. E assicurati di avere compreso bene ciò di cui si è parlato, se necessario chiedi chiarimenti.

Qualche suggerimento su cosa chiedere al medico:

  • Ci sono dei test che posso fare per determinare se sono in menopausa?
  • A cosa vado incontro una volta in menopausa?
  • Quali trattamenti sono disponibili per i sintomi della menopausa?
  • Quali sono gli effetti collaterali e i benefici di ciascuna opzione?
  • Devo rivolgermi a uno specialista?
  • Quali sono i miei rischi di osteoporosi?
  • Quali sono i miei rischi di malattie cardiovascolari?
  • Come posso risolvere eventuali problemi della sessualità?
  • Vorrei coinvolgere il partner: con chi può parlare?

In generale, cosa posso fare da subito per vivere bene la mia menopausa