Secchezza vaginale

La secchezza vaginale è un sintomo molto frequente, causato dalla riduzione degli estrogeni. La mancanza ha conseguenze sui genitali sia di tipo anatomico che funzionale: si riduce lo spessore dei tessuti di rivestimento della vagina e ciò diminuisce l’elasticità e l’idratazione, provocando la secchezza. I sintomi sono molto fastidiosi: come bruciore, prurito, sensazioni simili a quelle provocate dalla cistite, malessere anche grave.

Gli organi genitali sono meno sensibili alla stimolazione sessuale e può mancare la lubrificazione: in questi casi il rapporto sessuale è doloroso (dispareunia) e l’orgasmo difficoltoso, con conseguente frustrazione. L’intimità di coppia può risentirne, con un progressivo, ulteriore calo del desiderio e della complicità.